Testare angular

Eseguire test singoli tramite Karma ed Angular CLI quando i test rallentano lo sviluppo dei progetti più grandi

Le modifiche da applicare ad un progetto standard per avere più controllo sull’esecuzione dei test unitari tramite karma.

Per chi sviluppa frontend, le questioni relative al testing sono spesso “meno lineari” rispetto al classico approccio TDD dello sviluppo backend. Chi ha avuto occasione di lavorare in angular 2 avrà sicuramente potuto apprezzare angular CLI e gli strumenti che mette a disposizione, soprattutto per il testing.

Nello sviluppo quotidiano ho riscontrato che “ng test”, il comando che ci permette di eseguire test unitari tramite karma, non fornisce la possibilità di scegliere quali test eseguire, cosa che al crescere del numero dei test rallenta considerevolmente l’esecuzione, soprattutto in modalità “watch” rendendo così quasi impossibile un approccio TDD.

Infatti, ci capita spesso di lavorare su progetti frontend molto complessi per i nostri clienti e, nonostante questo tipo di problema, al contempo vogliamo mantenere alti i livelli qualitativi, anche con tecniche come appunto il TDD.

Per ovviare al problema ho perciò applicato le seguenti modifiche al mio progetto angular per avere la possibilità di lanciare e tenere in modalità watch solo i test che mi interessano durante lo sviluppo.

Continua a leggere