Come ottenere un prodotto digitale del massimo valore per il proprio budget

Quando si discute la realizzazione di un nuovo prodotto digitale o il suo ammodernamento, inevitabilmente arriva la domanda “quanto costerà?”.

Si potrebbe rispondere “il meno possibile”, ma non sarebbe una risposta utile o seria; bisogna invece seguire un approccio in grado di evitare rischi importanti e massimizzare il valore del software prodotto in relazione all’investimento.

Continua a leggere

Come evitare i tre errori più comuni nella progettazione di un prodotto digitale

Navigando molti siti e applicazioni web, l’esperienza è spesso poco piacevole: alcune volte l’interfaccia è poco intuitiva o troppo pesante, l’aspetto è sgradevole, l’applicazione non risponde come dovrebbe o è lenta in modo frustrante. Anche se di solito gli utenti non sono in grado di indicare uno specifico problema, si rendono conto lo stesso che qualcosa non funziona nel modo migliore e non tornano più.

Anche uno solo di questi problemi può far sprofondare il tuo prodotto, ed è necessaria una grande capacità su tutti questi fronti per realizzare qualcosa di veramente speciale. E’ per questo motivo che un’attenzione quasi fastidiosa ai dettagli del design, dell’esperienza utente, dell’architettura dell’informazione, della tecnologia e dell’infrastruttura è fondamentale per il successo dei progetti dei nostri clienti.

Continua a leggere

Come scegliere un team di sviluppo esterno

Quando le aziende intendono affidare la realizzazione di un progetto software in outsourcing ad un team di sviluppo esterno, generalmente chiedono un preventivo di spesa per scegliere il fornitore.

Una delle tecniche usate per la richiesta di preventivo è la RFP (Request for Proposals), in alcuni casi necessaria per policy aziendale, nella convinzione che sia un modo efficace di scegliere il miglior fornitore.

Nel tempo ho letto molte RFP, tuttavia quasi sempre ho potuto verificare che sono realizzate in modo tale da produrre gli effetti opposti a quelli che il cliente desiderava ottenere, per questo motivo ti spiegherò un metodo più efficace per scegliere un fornitore di sviluppo software.

Mentre la maggior parte delle richieste di preventivo sono focalizzate sul software da costruire e sui costi, penso che sia meglio concentrarsi sul fornitore e il suo team di sviluppatori, scegliendo il migliore e lavorando collaborativamente con loro per costruire il miglior progetto possibile.

Continua a leggere

Le tre cose che un manager digitale deve fare bene: idea, esecuzione e cultura

I manager del digitale devono far bene almeno tre cose per ottenere un successo sostenibile per la loro azienda: idea, esecuzione e cultura, con tutto ciò che sta dietro a queste parole.

Spesso si parla solo delle prime due parole chiave, tuttavia penso che la terza sia altrettanto importante.

Le grandi imprese nascono con una visione che ispira le persone. L’idea però non è tutto: è un piccolo moltiplicatore rispetto al valore dell’esecuzione. Un’idea geniale senza esecuzione rimane… un’idea; un’idea appena sufficiente con un’esecuzione grandiosa può valore milioni.

Continua a leggere

Un caso industriale di successo come modello evolutivo dell’XP

E’ proprio vero che sul tema Project Management il mondo software abbia definitivamente preso una strada a sè stante, che ha ormai poco da condividere con altri ambienti di lavoro e sviluppo?

Venendo da più di un decennio di progetti industriali ho dovuto per prima cosa riconoscere ed affrontare le tante diversità rispetto al mondo della programmazione e del web. Penso tuttavia anche che sia stata per me una grande fortuna poter vivere due ambienti tanto diversi, oltretutto sommata a quella di aver conosciuto, nella mia “precedente vita” compagnie appartenenti a Paesi molto eterogenei e con mentalità agli antipodi.

Le fortune vanno valorizzate e mi è quindi venuto naturale cercare di carpire il meglio dalle tante esperienze avute, convinto che nella diversità stia la vera ricchezza e la possibilità – talvolta affatto banale – di integrazione e di continuo miglioramento.

In sostanza, il superamento di modelli classici di project management da sempre legati allo sviluppo industriale di prodotti, a favore di metodi più adatti al mondo della programmazione, sta facendo erroneamente credere che i diversi modelli di gestione di progetto siano destinati a divergere sempre di più. A mio modesto avviso invece c’è spazio per condividere esperienze e avvantaggiarsene nei diversi ambienti.

Continua a leggere